È uscito il numero di ottobre di Pet B2B

I protagonisti del mercato pet raccontano il loro punto di vista sull’evoluzione e sulle sfide recenti che il settore sta affrontando, nella tavola rotonda organizzata da Pet B2B a inizio settembre. Nel numero di ottobre della rivista, in diffusione da oggi, è pubblicato il resoconto dell’evento. Spazio in questa uscita anche al trend della bustina, che continua a crescere nelle vendite dei prodotti di pet food. Per il canale, le storie raccontate questo mese sono quelle del pet shop Barriera Corallina, dell’insegna pugliese Joe Zampetti e del consorzio Pet & Co.

TAVOLA ROTONDA – Bisetto di Royal Canin Italia, Bussolati di Coop, Capponi di Maxi Zoo Italia, Fassa di Monge e Ianora di Wonderfood hanno partecipato a inizio settembre a una tavola rotonda organizzata da Pet B2B. Nel confronto fra questi cinque operatori si è cercato di approfondire temi quali l’evoluzione della distribuzione in Italia e le strategie per difendere il valore del mercato.

BUSTINA – L’inchiesta sul mercato pet food di ottobre prende in esame il successo del formato bustina. Il pouch si conferma il formato con la crescita maggiore del mercato. A spingere il trend sono la praticità e la crescente propensione verso le confezioni single serve. Fenomeno più consolidato negli alimenti per gatto, oggi anche nel cane registra numeri interessanti grazie all’aumento dei pet di piccola taglia.

SCAFFALE – Da una fotografia dello scaffale dei pet shop, emerge come con 1.669 referenze in media per negozio, l’offerta di prodotto delle insegne indipendenti sia la seconda più ampia fra tutti i canali. Tuttavia nel 2016 si è verificato un taglio di 115 prodotti rispetto ai dodici mesi precedenti, che ha interessato principalmente gli alimenti secchi, sia cane che gatto.

CANALE – Il consorzio Pet & Co punta ad allargarsi e a radunare 10 soci e 150 negozi nel 2018. Attivo dal 2008, il gruppo raduna oggi sette insegne. Il numero totale dei punti vendita gestiti dai partner è di un centinaio, fra Emilia Romagna, Piemonte, Marche, Puglia, Calabria e Sicilia. Per espandere ulteriormente la propria rete, la società ha promosso un nuovo programma di crescita che punta su comunicazione e private label.

L’INDIPENDENTE – Nato nel 1977 a Lissone (MB), sotto l’insegna Piccolo Zoo, il progetto retail Barriera Corallina oggi si sviluppa in un doppio negozio, uno dedicato solo all’acquariofilia e uno agli altri pet, con ingressi e spazi separati per migliorare la shopping experience. Servizio e offerta ad alto valore aggiunto sono i pilastri della strategia dello shop.

JOE ZAMPETTI – Debutta ufficialmente il progetto di negozi fisici promosso da Bauzaar. Aperti i primi punti vendita a Bisceglie (BT) e Bari, entro la fine dell’anno se ne aggiungeranno altri due. Nel 2018 proseguirà l’espansione dell’insegna, sempre rimanendo in Puglia, e debutterà un progetto di franchising.

Per scaricare la rivista:

www.petb2b.it/newsletter/petb2b-ott17.pdf

Per sfogliare su web:

Potrebbero interessarti anche...