Pet B2B: è uscito il numero di luglio

È in distribuzione il numero di luglio di Pet B2B. Le inchieste di questo mese puntano i riflettori sul segmento umido gatto e sui prodotti per affrontare le vacanze con il pet. La rivista dà spazio inoltre ad alcuni articoli di approfondimento sulla distribuzione, come l’analisi dello scaffale dei principali canali di vendita, o la presentazione dei piani di Maxi Zoo fino al 2020.

COVER STORY – La cover story di questo mese è dedicata a Purina. L’azienda punta oggi a rafforzare la propria presenza nel canale specializzato. «Realizziamo il 75% del nostro fatturato nel grocery e il 25% nello specializzato» spiega Simone Mezzanotte, responsabile della Business Unit del canale specializzato, nell’intervista esclusiva che ha rilasciato a Pet B2B. «Oggi l’obiettivo è incrementare la nostra presenza nel canale specializzato e imprimere un’accelerazione alla crescita, con il fine ultimo di diventarne l’azienda di riferimento».

UMIDO GATTO – L’Inchiesta sul pet food di questo mese riguarda gli alimenti umidi per gatto. Questo segmento, che sviluppa la quota maggiore del pet food in Italia, nel 2016 è stato quello con il trend di crescita più contenuto. L’andamento è stato influenzato in particolare dalla flessione delle vendite nel grocery, mentre al contrario presso le insegne indipendenti si è regstrato un incremento di fatturato del 6,4%.

ACCESSORI – Aumentano i proprietari che portano il pet in vacanza e di conseguenza cambiano le abitudini acquisto verso prodotti specifici per affrontare il trasporto con l’animale. Cresce in particolare la spesa per articoli di uso quotidiano in formato da viaggio, dunque ciotole in materiali collassabili, bottiglie e utensileria varia, ma in generale è tutto il segmento a godere di buona salute.

SCAFFALE – Catene e pet shop si confermano i canali con gli assortimenti più ampi, anche se entrambi rispetto al 2015 hanno ridimensionato l’offerta scendendo rispettivamente a quota 1.979 e 1.670 referenze. Opposta è la scelta di ipermercati e supermercati, che incrementano il numero di prodotti esposti rispettivamente con 72 e 19 articoli.

ACQUARIOFILIA – La concorrenza online si fa pesante per i gestori di negozi dedicati all’acquariofilia. Eppure lo spazio per ritornare a crescere c’è. Oltre al duro lavoro occorre non temere il web, ma presenziare il più possibile sui social network dando spazio ai prodotti più all’avanguardia, e soprattutto fidelizzare il cliente offrendogli un’assistenza a 360°.

PET SHOP – Con il concept store inaugurato il 29 aprile a Pove del Grappa, Cusinato Pets & Country Life punta a coinvolgere i consumatori con più servizi, attività e momenti di aggregazione. Quasi 400 mq tra interno ed esterno sono destinati all’area bar e relax, mentre 900 mq sono di spazio espositivo.

Per scaricare la rivista:

www.petb2b.it/newsletter/petb2b-lug17.pdf

Per sfogliare su web:

Potrebbero interessarti anche...