È uscito il numero di maggio di Pet B2B

È in distribuzione in questi giorni il numero di maggio di Pet B2B. La storia di copertina è dedicata a Farmina, azienda che lo scorso anno ha dato il via alla produzione delle sue prime linee di alimenti umidi completi. Sulla rivista è inoltre pubblicata l’analisi dei risultati del sondaggio rivolto ai rivenditori dal titolo “Il mercato con gli occhi dei pet shop”. Ampio spazio è dato anche all’anteprima di Zoomark International e alle principali novità di prodotto che saranno presentate in fiera a Bologna dal 6 al 9 maggio. Fra le pagine di questo mese, si trovano infine articoli di attualità, approfondimenti e gli ormai consueti appuntamenti con le rubriche di acquariologia e sugli animali di razza.

ATTUALITÀ – La piattaforma eBay raggiunge 179 milioni di utenti al mondo e conta 35.000 venditori professionali italiani. Oggi guarda con molto interesse al mercato dei prodotti per animali da compagnia, dove registra incrementi a tripla cifra nelle vendite di lettiere, tiragraffi e pietre per acquari. Tre sono i livelli di servizio sottoscrivibili, che in base alla tariffa offrono diversi vantaggi al rivenditore.

ANNIVERSARY – Schesir, il brand che ha segnato l’esordio del pet food naturale in Europa, è stato lanciato sul mercato nel 1999 da Agras Pet Foods e oggi, a un paio di decenni dalla nascita, si posiziona fra i leader in Italia nel segmento wet food in formato single serve. E continua ad ampliare e rafforzare la propria offerta anche nel comparto dry grazie a importanti collaborazioni. Il tutto ponendo un’attenzione sempre maggiore verso la sostenibilità.

COVER STORY – Dopo aver inaugurato uno stabilimento di umidi nel maggio del 2018, Farmina punta a posizionarsi fra i leader di mercato anche in questo segmento, grazie a ben cinque linee di alimenti completi e all’impiego di materie prime originali. «I primi riscontri sono stati molto positivi» spiega il Ceo Angelo Russo. «Abbiamo chiuso il 2018 con una crescita in doppia cifra rispetto al 2017 e puntiamo a confermare lo stesso trend anche quest’anno».

PRIMO PIANO – Pet B2B ha riproposto a fine marzo il suo sondaggio annuale dedicato ai rivenditori indipendenti. L’iniziativa mira a mettere a fuoco, secondo il punto di vista dei retailer, alcuni temi di rilievo, dalle prospettive del settore, al rapporto con i fornitori, fino alla concorrenza fra canali.

APPROFONDIMENTI – Analizzando la presenza di prodotti pet care sui principali siti di vendite online si nota una riduzione degli assortimenti disponibili. Il trend tocca in modo differente tutte le categorie di prodotto, e si mostra più severo per il cat food. Ecco l’esempio di alcune insegne.

ZOOMARK – La 18° edizione si svolge a Bologna Fiere su uno spazio di 55mila mq a disposizione di oltre 750 espositori provenienti per il 68% da più di 40 Paesi del mondo. La forte presenza internazionale è stata favorita anche dalle nuove date (6-9 maggio), per la prima volta da lunedì a giovedì.

CANALE – La catena Manara-Olivi è attiva in Veneto con 11 punti vendita. Negli ultimi anni la proprietà ha avviato una strategia di forte sviluppo del reparto pet che oggi si contraddistingue per la proposizione di continue novità di prodotto e per l’elevato livello di assistenza.

INDIPENDENTE – Dall’ottobre 2015 lo storico punto vendita Fidò Pet Store guidato da Bianca Frosolini e dal marito Pier Moretto ha cambiato insegna, format e dispone di quasi 600 mq di superficie. Una svolta che ha permesso di competere sul territorio con le grandi catene pur rimanendo nello spirito e nella mission il pet shop familiare di sempre.

ACQUARIOLOGIA – Pesci pacifici, colorati e poco problematici. La creazione di un ambiente paludoso tipico delle zone dell’estremo oriente è un’avventura stimolante e non troppo complessa. Con i giusti consigli da parte del gestore del pet shop anche acquariofili non particolarmente esperti possono realizzare spettacolari vasche.

Per scaricare la rivista:

www.petb2b.it/newsletter/petb2b-mag19.pdf

Per sfogliare la rivista:

Potrebbero interessarti anche...