È uscito il numero di dicembre di Pet B2B

I nuovi scenari per il sacco scorta, le prospettive di rilanci del segmento lettiere, l’evoluzione dell’assortimento del pet food nei supermercati e alcuni casi di successo fra gli imprenditori del canale pet: sul numero di dicembre di Pet B2B c’è tutto questo e molto altro ancora. La copertina è dedicata a Value Fair e alla prima edizione della fiera Pets in the City, che si svolgerà a ottobre 2019. Per gli approfondimenti sugli animali di razza, si parla di Maine Coon, Bullmastiff e pesce Pagliaccio. E per finire, questo mese è pubblicata la terza e ultima puntata della storia della pubblicità del pet food.

ATTUALITÀ – Canagan, azienda britannica proprietaria di pet food ancestrale superpremium, ha aperto la filiale italiana e ora punta a portare entro cinque anni il nostro mercato fra i primi tre per importanza nelle vendite globali del brand e a raggiungere quota 200 punti vendita entro la fine dell’estate del 2019.

COVER STORY – A ottobre 2019 farà il suo debutto Pets in the City, nuovo appuntamento b2c nato con l’idea di portare nel mondo pet un evento che abbia la stessa risonanza del Salone del Mobile, dell’Eicma, della Bit e delle altre fiere che si tengono in Fieramilano. «La manifestazione sarà preceduta da una settimana di iniziative ed eventi che coinvolgeranno tutta la città, con aperitivi, momenti formativi, stand e incontri che metteranno le aziende in contatto diretto con il pubblico finale» spiega Corrado Peraboni, socio fondatore di Value Fairs.

PET FOOD – Più importante per il cane, il formato scorta sta registrando una crescita interessante anche nel gatto. Anche se questa categoria sviluppa grandi quote di fatturato molti rivenditori la stanno abbandonando o ridimensionando perché la concorrenza aggressiva dell’e-commerce ne deprime le marginalità. Eppure anche i pet shop possono rispondere all’offensiva delle vendite online. Come? Sul numero di dicembre di Pet B2B è presentato qualche esempio.

ZOOMARK – La prossima edizione si svolgerà da lunedì 6 a giovedì 9 maggio 2019 in un nuovo spazio espositivo all’interno di BolognaFiere. «Daremo la massima attenzione all’aspetto di internazionalizzazione, promuovendo le imprese italiane all’estero, nei mercati a più alto indice di crescita» spiega il direttore generale di BolognaFiere Antonio Bruzzone.

LETTIERE – Il segmento sviluppa quasi la metà del mercato non food in Gdo. Il trend delle vendite in questo canale è in leggero calo, complice soprattutto lo spostamento dei consumi nei negozi specializzati, dove l’offerta si concentra sempre di più sulle soluzioni di origine vegetale. Nell’ultimo anno i modelli modelli in mais, orzo, o fibre vegetali sono infatti diventati un vero e proprio must nel portfolio dei principali produttori e sembrano destinati ad avere un impatto decisivo sulle prospettive di crescita di questa categoria merceologica.

CATENA – L’obiettivo di Zoo Service è di continuare a sviluppare la sua rete di negozi, con una media di tre aperture ogni dodici mesi nei prossimi anni fino a coprire tutta la Sicilia, puntando su completezza dell’assortimento, professionalità, franchising ed e-commerce. Grazie anche alla partecipazione a un gruppo di acquisto.

INDIPENDENTE – Il punto vendita inaugurato da 2G Pet Food due anni fa a Cortina d’Ampezzo si sviluppa su una superficie di 60 mq in una delle vie più centrali della nota località sciistica. Lo spazio è concepito per accrescere la notorietà del brand, essere un touch point diretto con il consumatore e soddisfare una clientela internazionale alto spendente, forte di un assortimento di alta gamma e di servizi esclusivi.

Per scaricare la rivista:

www.petb2b.it/newsletter/petb2b-dic18.pdf

Per sfogliare la rivista:

Potrebbero interessarti anche...