Massoni (Monge): “L’indicazione del Ministero della Salute sottolinea l’importanza della chiarezza nelle etichette”

Giorgio Massoni

Dopo che il Ministero della Salute ha chiarito che sull’etichettatura dei mangimi non dietetici non si possono utilizzare espressioni o immagini che richiamano chiaramente la figura del veterinario, Giorgio Massoni, responsabile del canale specializzato di Monge, ha così commentato la precisazione proveniente dalla Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari: «L’indicazione del Ministero della Salute è importante perché sottolinea l’importanza della chiarezza nelle etichette. Il consumatore ha bisogno di sapere precisamente per quale utilizzo sono stati realizzati determinati tipi di mangimi. In particolare i mangimi dietetici sono pensati per cani e gatti con specifiche necessità, quali ad esempio l’insufficienza renale. Se questi alimenti venissero assunti da soggetti che non ne hanno bisogno, il rischio sarebbe di evidenziare delle potenziali carenze alimentari. Nel nostro caso siamo stati attenti a inserire nelle etichette delle nostre linee dietetiche la dicitura “Alimento completo dietetico”. Riteniamo che questo accorgimento risponda proprio al bisogno di chiarezza verso i consumatori di cui parlavo. La nota del Ministero potrebbe avere riscontri sul mercato nel momento in cui vengano fatti attenti controlli sulle etichette. È possibile che ci siano casi di prodotti le cui etichette andranno riviste per rientrare nei limiti previsti dalla normativa».

Potrebbero interessarti anche...